MandorlaEdizioni

Tredicesimo Ciclo Lunare 2023 

Mercoledì 13 Dicembre

Luna Nuova in Scorpione, entra in Sagittario alle 10,36

Mercoledì 27 Dicembre

Luna Piena in Gemelli

Tredicesimo Ciclo Lunare 2023
Secondo Ciclo Anno Lunare
Acqua, Fuoco, Aria

In questo Ciclo Lunare:

13 Dicembre Santa Lucia, la notte più lunga

22 Dicembre Yule, Solstizio d’Inverno

25 Dicembre Sol Invictus, Natale

31 Dicembre, Notte del Popolo Fatato, Nuovo giro intorno al Sole

6 Gennaio Epifania, Manifestazione

 

Profonda

Sei polvere di Stelle

in te risiede il Tutto

senza inizio e senza fine

Vai in profondità

in connessione con Terra e Cielo

Eterno equilibrio fra Luce e Ombra

Sei della stessa materia di cui sono fatte le Stelle

 

In questo periodo, ci immergiamo nell’oscurità invernale, quando le notti sono più lunghe e le giornate più brevi. Ma è proprio da questa oscurità che sorge la più brillante Luce interiore.

Come la Natura stessa, anche noi sperimentiamo il periodo più buio, ma è in questo silenzio, in questo profondo abbraccio dell’oscurità, che la nostra Luce interiore inizia a risplendere. È nel cuore dell’oscurità che troviamo la forza per illuminare i nostri passi, permettendo alla nostra Luce interiore di brillare più intensamente.

Questo momento ci insegna che anche durante le fasi più oscure della vita, la Luce interiore non viene spenta, ma si rinnova, pronta a irradiare speranza, ispirazione e forza. È il momento in cui, come la Natura stessa, ci prepariamo a un nuovo risveglio interiore, celebrando la Rinascita della nostra Luce più pura e luminosa.

Le Energie della Luna Nuova

Scorpione – Energia di Acqua

Sagittario – Energia di Fuoco

La capacità di andare in profondità del Femminino Sacro trova piena alleanza nel tempo oscuro e magico di Scorpione. Il saper intuire, vedere con occhi non fisici al di là delle apparenze è caratteristica propria dell’Energia Femminile che consente di comprendere quel che si muove nel non visibile, oltre il velo dell’apparenza. Quel sentire che muove una percezione altra più profonda e intuitiva e il sapersi muovere in queste acque profonde in uno spazio di magia e mistero, consapevoli che la creazione nella materia parte necessariamente da una forza ed una energia interiore che sa. Da questa Energia parte poi un ponte che ci ricorda di mantenere lo sguardo oltre l’orizzonte, di rimanere pronti al movimento e a scoccare le nostre frecce-intento dal Centro del nostro Spazio Sacro verso i nostri obiettivi. Il Fuoco di Sagittario ci invita ad avere fiducia e a trovare la via per trasformare ogni sogno in una realtà, ricordando di osare facendo sempre un passo più avanti rispetto alle aspirazioni.

Nel periodo oscuro e misterioso di Scorpione, il Femminino Sacro rivela la sua capacità di esplorare le profondità dell’Anima. Questa Energia Femminile possiede la capacità di intuire, di guardare oltre l’apparenza, oltre il velo che cela la verità. È un’Energia che ci connette a percezioni profonde e intuitive, permettendoci di navigare acque di mistero e magia, consapevoli che la creazione inizia con una forza interiore che conosce. Da questa Energia sorge un ponte che ci invita a mantenere lo sguardo oltre l’orizzonte, pront* a muoverci verso i nostri obiettivi. Il Fuoco di Sagittario ci sprona ad avere fiducia nel nostro potenziale, trasformando i nostri sogni in realtà tangibili. Ci ricorda di osare, di avanzare coraggiosamente verso le nostre aspirazioni, consapevoli che ogni passo avanti è un’opportunità per crescere e manifestare la nostra visione più audace

Le Energie della Luna Piena

Gemelli – Energia di Aria

L’essenza vitale dell’‘Argento Vivo’, Spirito nascosto nell’essenza della materia. L’Aria dei Gemelli è come una brezza fresca, che racchiude la velocità, il cambiamento, il dinamismo e la leggerezza. È un’aria giovane e vivace che riaccende il moto con creatività e vitalità, portando con sé innovazione e freschezza. È il momento in cui i pensieri nascono, la comunicazione fiorisce e le relazioni prendono forma, consapevoli delle possibilità e delle direzioni appena delineate

13 Dicembre Santa Lucia

Contrariamente a quanto si pensa non è Santa Lucia (il 13 dicembre) il giorno più corto dell’anno, ma, ragionevolmente, il 21 o 22, quando si verifica il solstizio invernale. Il detto “Santa Lucia, il giorno più corto che ci sia” risale a quando, prima del 1582, la sfasatura fra calendario civile e calendario solare era tanto grande che il solstizio cadeva proprio fra il 12 e il 13 rendendo quindi questo il giorno più corto dell’anno. Riformando il calendario secondo accurate osservazioni astronomiche, Papa Gregorio XIII decretò che si passasse direttamente dal 4 Ottobre al 15 Ottobre, togliendo quindi i 10 giorni di sfasatura accumulati negli oltre 10 secoli precedenti. Il solstizio passò così al 21-22 dicembre (come oggi) ma la festa della santa rimase sempre al 13. Va comunque rilevato che ancora oggi attorno al 13 dicembre si ha effettivamente un “accorciamento” delle giornate, nel senso che questo è il periodo dell’anno in cui il Sole tramonta prima

22 Dicembre Yule, Solstizio d’Inverno

Il Solstizio d’Inverno, la Porta degli Dei, è la porta attraverso la quale si ritorna nel non manifestato, e che accompagna l’abbandono di tutto ciò che pone ostacoli al completo ritorno dello Spirito. Nei giorni che precedono il Solstizio d’Inverno il buio si fa più intenso, la luce accorcia il suo tempo, in un lento declino iniziato al Solstizio d’Estate e che sempre di più ha ceduto il passo al buio e al freddo.  Le energie dell’Universo si sono fatte sempre più centripete (dall’esterno verso l’interno) per accompagnare il nostro cammino sempre più verso il centro di noi, verso la nostra interiorità, verso il Cuore di Cristallo che batte all’interno dello Spazio Sacro che c’è in ognuno di noi. Tutta la Natura ci manifesta e dimostra quanto in questo periodo sia importante fare questo. Gli alberi, gli animali, le piante, tutto ritorna alla Terra, alla profondità perché quello è il luogo della rigenerazione, del riposo purificante, dell’ascolto di sé, della scelta di ciò che è importante e ciò che può essere lasciato andare.

La Sorgente della Luce è un tesoro nascosto in noi

25 Dicembre, Sol Invictus, Natale

Il Natale, una festività celebrata in molte culture e tradizioni, incarna il simbolismo del rinnovamento, della Luce e della Speranza. Sol Invictus, traducibile come “Sole Invincibile”, è una festività romana che cadeva il 25 dicembre, celebrando il ritorno del Sole dopo il Solstizio d’Inverno, portatore di Rinascita e Luce nell’oscurità.

Il significato profondo del Natale e del Sol Invictus va oltre la semplice celebrazione temporale. Entrambi simboleggiano il Ciclo dell’Anno e il ritorno della Luce Solare dopo un periodo buio. Questo evento è spesso associato a una Rinascita, alla Speranza e alla promessa di giorni migliori. Il Sole Invincibile rappresenta la forza indistruttibile della Luce e della Vita, offrendo un messaggio di resilienza e di vittoria sulla notte più lunga dell’anno.

Questa festività invita a riflettere sulla Rinascita Interiore. È un momento per ricordare che anche nei momenti più bui, la Luce Interiore può brillare e illuminare il Cammino, portando gioia e significato alla vita di ognun*.

31 Dicembre, Nuovo giro intorno al Sole

Il susseguirsi degli anni è come un ciclo perpetuo, un viaggio nel tempo in cui ogni fine porta con sé un nuovo inizio.

L’anno che volge al termine ci offre l’opportunità di guardare indietro, raccogliendo saggezza dalle esperienze vissute, e guardare avanti con speranza verso un nuovo capitolo. È un momento di rinnovamento ciclico, dove il passato si fonde con il presente, aprendo le porte a nuove possibilità e progetti.

Nell’arrivo dell’anno nuovo, portiamo con noi il bagaglio di ciò che abbiamo imparato, abbracciando il concetto di crescita personale e di evoluzione. È un’occasione per abbracciare il cambiamento, per tracciare nuovi obiettivi, e per creare una tela inesplorata di esperienze e emozioni.

Questo ciclo infinito di fine e inizio rappresenta la costante trasformazione della vita stessa. Come le stagioni che si susseguono ciclicamente, questo passaggio ci insegna l’importanza di adattarsi, di crescere e di progredire in sintonia con il fluire naturale della Vita.

6 Gennaio, Epifania, Manifestazione

Il termine “Epifania” deriva dal greco antico e significa “manifestazione” o “rivelazione”.  Al di là del contesto religioso, l’Epifania può essere interpretata come un simbolo più ampio di rivelazione o manifestazione della Luce nella vita di ognuno di noi. Rappresenta il momento in cui la Luce interiore, la Consapevolezza o la Verità, diventa evidente e si manifesta nella nostra esistenza.

È un’opportunità per riflettere sulla ricerca della Conoscenza, della Saggezza e della Verità nel percorso della Vita. Simboleggia la scoperta interiore, la comprensione più profonda di sé stessi e degli altri, oltre che la scoperta di nuove prospettive e possibilità.

L’Epifania può essere considerata come un invito a cercare la Luce in momenti di oscurità, a consentire alla Saggezza di illuminare il Cammino, e a essere aperti alla rivelazione della verità, dell’amore e della compassione nelle relazioni con gli altri.

In fondo, l’Epifania ci ricorda che la manifestazione della Luce, sia essa Spirituale o di Consapevolezza, può portare Chiarezza, Pace e una Connessione più profonda con il mondo intorno a noi, offrendo la possibilità di una Crescita personale e Spirituale continua.

Potrebbe interessarti anche...

Tutte le nostre pubblicazioni sono stampate su carta 100% riciclata.

Le carte sono stampate su carta 100% ecologica.